Otoplastica

L’otoplastica é la chirurgia dell’orecchio che corregge il difetto delle orecchie ad ansa (difetto estetico comunemente conosciuto come “orecchie a sventola”).

otoplasticaTale deformità può riguardare nei casi più comuni la parte esterna del padiglione (l’elice) oppure nei casi più severi essere associata a deformità della piega della conca.

L’otoplastica è in grado di trattare:

  • orecchie troppo grandi  (macrotia)
  • orecchie a sventola che si verificano su uno o entrambi i lati in gradi diversi – non associati a perdita della capacità uditiva
  • insoddisfazione per il risultato di una precedente otoplastica

Come si esegue l’intervento di otoplastica

L’intervento di otoplastica si esegue in anestesia locale negli adulti, mentre si ricorre alla sedazione o all’anestesia generale nei bambini.

L’incisione si esegue nel solco retroauricolare (nella piega cutanea dietro l’orecchio) e dopo aver scollato la pelle dalla cartilagine si esegue il rimodellamento con diverse tecniche in base alla indicazione clinica. La durata è di circa 1 ora e il ricovero è in regime di day-hospital.

L’intervento è indolore. Occorre indossare per una settimana un bendaggio compressivo giorno e notte e nella seconda settimana solamente la notte per evitare pieghe nell’orecchio. La sutura chirurgica si esegue con punti riassorbibili.

L’intervento è sicuro e le complicazioni sono rare.