Lifting del viso

Il lifting del viso o lifting facciale è un intervento chirurgico utile per ottenere una correzione dell’invecchiamento del volto e del collo dovuto ad un eccesso e ad un rilassamento della cute e del sottocute.

lifting del visoLo scopo è quindi quello di dare un risultato d’insieme che mira ad alleggerire gli “anni”, riportando indietro le lancette del tempo.

Il grado di miglioramento che si può ottenere varia da soggetto a soggetto ed è influenzato dalle condizioni fisiche della cute, dal grado del danno prodotto dalle radiazioni solari, dalle strutture ossee sottostanti e da una varietà di altri fattori.

Lifting del viso: Tecnica di intervento

L’intervento si esegue normalmente in anestesia generale, con una durata di circa 3 ore. Si operano delle incisioni che scendono dal cuoio capelluto in regione temporale davanti all’orecchio, curvano in basso intorno al lobo auricolare e continuano nel solco dietro l’orecchio verso l’alto fin quasi all’estremità superiore dell’orecchio e di nuovo in basso terminando nei capelli della regione della nuca.

Attraverso queste incisioni la cute e sollevata e liberata dai tessuti muscolari sottostanti. Tutto ciò avviene al di sotto della cute in modo
che questa possa tendersi con una tensione minima al di sopra dei muscoli rimessi in tensione e le ferite chirurgiche possano guarire senza eccessive sollecitazioni.

La cute in eccesso viene asportata e la chiusura viene eseguita con fili di sutura molto sottili.

Alla fine dell’intervento di lifting del viso é applicato un morbido bendaggio compressivo in modo da mantenere una moderata compressione su tutta l’area dell’intervento. Ciò consente di ottenere una riduzione del gonfiore e di proteggere le ferite.